Egregioavvocato Loading...
Loading...
Naviga articoli avvocati per...

Testamento olografo falso: disconoscimento o querela di falso?

Il testamento olografo falso: disconoscimento o querela di falso?
Il testamento olografo falso: disconoscimento o querela di falso? Questo articolo si propone di informare sulle modalità più opportune per contestare la falsità di un testamento olografo. Dopo anni di dibattiti, la sentenza della Cassazione del 2015 ha fatto chiarezza in merito scegliendo una soluzione che concilia tutti i punti di vista. Quelli maggiormente diffusi si basano sulla tesi della sufficienza del disconoscimento e della necessità della querela del falso.

Spiega l’avvocato specializzato in diritto civile che con il termine di testamento olografo si intende un testamento scritto interamente e personalmente dal testatore.

Secondo l’orientamento maggiormente diffuso, afferma l’avvocato esperto, la falsità di un testamento olografo può essere fatta valere da chi ne abbia interesse, attraverso un disconoscimento dell'atto a seguito del quale è cura del destinatario del testamento impugnato avanzare all'autorità giudiziaria domanda di verifica per accertarne la genuinità, sobbarcandosi l’onere della prova.

Secondo un differente orientamento, prosegue l’avvocato esperto, l’estraneità del soggetto rispetto al testamento olografo creato contro di lui determina la necessità di ricorrere alla querela di falso per contestare l’autenticità della scrittura testamentaria.
servizi per te da egregioavvocato
richiedi valutazione e preventivo
chiedi consulenza al telefono
consulta scheda avvocati
chiedi un preventivo per il tuo caso
hai un problema urgente?
cerca avvocato: lista avvocati in italia
 
Gli avvocati specializzati aggiungono, inoltre, che secondo parte della giurisprudenza la possibilità di presentare querela di falso rappresenta una semplice alternativa al disconoscimento in virtù delle diverse conseguenze che derivano dalla scelta di uno dei due strumenti, ovvero l’eliminazione degli effetti del testamento solo tra le parti in caso di disconoscimento o in caso di querela di falso.

In quest’ottica assume particolare rilievo la sentenza della Cassazione del 2015 in base alla quale l’erede che intende impugnare un testamento olografo privo di autenticità non può né disconoscerlo, né essere costretto a procedere alla querela di falso: il successore deve presentare domanda di accertamento negativo facendosi carico del conseguente onere probatorio circa quanto contestato.
avvocati in evidenza specializzati in Successioni / Testamenti / Donazioni / Eredità
Dopo una lunga trattazione circa le ragioni attorno a cui negli anni si sono sviluppati i due orientamenti descritti, i giudici di Cassazione si sono espressi a sostegno del principio di diritto dichiarato il quale permette di contemperare sia l'esigenza di mantenere il testamento olografo all’interno della scrittura privata evitando l’individuazione di un criterio distintivo tra la categoria delle scritture private con valore probatorio di incidenza sostanziale e processuale elevata a tal punto da proporre la querela di falso, sia di non mettere sullo stesso piano il testamento olografo ad un qualunque altro tipo di scrittura proveniente da terzi e di evitare che il semplice disconoscimento di un atto caratterizzato da tale efficienza dimostrativa renda troppo onerosa la posizione del soggetto che si presenta in qualità di erede.

In ultimo fanno presente gli avvocati esperti che la decisione è anche motivata dalla necessità di evitare lo spreco di risorse giudiziarie che potrebbe portare un procedimento incidentale conseguente alla querela di falso.

Contatta un avvocato specializzato su questo portale o chiedi direttamente una consulenza legale su questi argomenti.
avvocati in evidenza (gratuito patrocinio) specializzati in Successioni / Testamenti / Donazioni / Eredità
 
ACCESSO AREA RISERVATA
Avvocato Email
Avvocato password
Password dimenticata?
Attenzione: controllare la correttezza dei dati inseriti
SEI UN AVVOCATO E VUOI MAGGIORI INFORMAZIONI?
Inviaci una mail e sarai contattato.