Egregioavvocato Loading...
Loading...
Naviga articoli avvocati per...

Anche il tradimento a distanza comporta le spese di separazione

Anche il tradimento a distanza comporta le spese di separazione
Anche il tradimento a distanza comporta le spese di separazione Il matrimonio è un contratto giuridico disciplinato in maniera molto chiara dalla legge e, secondo l’articolo 143 del codice civile, dall’unione tra due coniugi derivano dei doveri ben precisi.

«Con il matrimonio il marito e la moglie acquistano gli stessi diritti e assumono i medesimi doveri. Dal matrimonio deriva l'obbligo reciproco alla fedeltà, all'assistenza morale e materiale, alla collaborazione nell'interesse della famiglia e alla coabitazione.

Entrambi i coniugi sono tenuti, ciascuno in relazione alle proprie sostanze e alla propria capacità di lavoro professionale o casalingo, a contribuire ai bisogni della famiglia».

La trasgressione anche di uno solo degli obblighi matrimoniali può comportare la separazione, il divorzio e le conseguenti spese legali, che vengono addebitate a chi è in torto.

Una coppia che si vuole separare può farlo solamente in tribunale e tutti i costi, che non sono pochi, verranno pagati dal responsabile, che è deciso dal giudice.
servizi per te da egregioavvocato
richiedi valutazione e preventivo
chiedi consulenza al telefono
consulta scheda avvocati
chiedi un preventivo per il tuo caso
hai un problema urgente?
cerca avvocato: lista avvocati in italia
 
Tra i casi più comuni della separazione c’è l’infedeltà, e in questo caso il partner fedifrago è costretto a pagare tutte le spese della separazione, anche se il tradimento è stato platonico.

Grazie alle moderne tecnologie, oggi non c’è più bisogno di cogliere sul fatto qualcuno mentre sta facendo le corna al coniuge, ci sono i telefonini, i social network, le chat e moltissime altre cose che svelano eventuali relazioni segrete.

Recentemente la Corte di Cassazione è stata chiamata a giudicare la vicenda di un tradimento virtuale che non è mai sfociato in rapporti sessuali concreti.

Il giudice ha considerato che anche in questo caso sia stata offesa la dignità dell’altro coniuge, sebbene non vi siano stati incontri fisici né rapporti carnali; l’articolo numero 151 del codice civile tratta della separazione e dice tra le altre cose:

«Il giudice, pronunziando la separazione, dichiara, ove ne ricorrano le circostanze e ne sia richiesto, a quale dei coniugi sia addebitabile la separazione, in considerazione del suo comportamento contrario ai doveri che derivano dal matrimonio».
avvocati in evidenza specializzati in Separazione / Divorzio
Nel caso in questione il giudice ha ritenuto giusto addebitare le spese della separazione al coniuge adultero, perché anche contatti virtuali e relazioni tramite Internet costituiscono un tradimento.

La relazione extraconiugale a distanza deve essere comprovata da materiale inequivocabile quali fotografie, screenshot del computer che documentino chat affettuose, sms, whatsapp o telefonate.

Anche se non è fisico, il legame sentimentale c'è, a volte persino più intenso e coinvolgente di una relazione meramente sessuale.

Oggi i rapporti si coltivano soprattutto a distanza ed una relazione sentimentale che non sfocia mai in incontri reali costituisce un tradimento nei confronti del coniuge.

Anche se due amanti non si incontrano e non si muovono dalla propria abitazione ma coltivano la relazione on-line l’addebito della separazione spetta al coniuge traditore, perché offende l’onore e la dignità del partner.

Chiedi una consulenza legale ad uno dei nostri avvocati esperti.
avvocati in evidenza (gratuito patrocinio) specializzati in Separazione / Divorzio
Articoli per Diritto di Famiglia
Ti potrebbe interessare anche...
L’avvocato online spiega: la convivenza more uxorio. I diritti del convivente sull’abitazione familiare. Chiedi una consulenza all’avvocato
L’istanza di divorzio breve: le novità e il testo della legge. Chiedi un preventivo gratuito all’avvocato per vincere la causa
L’assegnazione della casa coniugale è un criterio sociale per i coniugi non abbienti. Verifica i tuoi requisiti on line.
L’avvocato online spiega: separazione e divorzio “facili” con la Legge 162/2014. Come procedere.
La separazione di fatto: in cosa consiste e quali possono essere gli esiti legali
Separazione non consensuale. Come procedere in caso il coniuge non voglia separarsi?
La specialità del procedimento di divorzio: modalità per presentare istanza
Il rifiuto di rapporti sessuali e l’addebito nell’istanza di separazione
Divorzio veloce in Comune con 16 euro o all’estero senza separazione
Pro e contro di matrimonio e convivenza in attesa della legge sulle unioni civili
Gli accordi prematrimoniali in Italia valgono come scritture private
Se ci sono troppe spese l’assegno di mantenimento all’ex non è dovuto.
Separazione consensuale, giudiziale e per colpa
Il cattivo odore giustifica il rifiuto di rapporti intimi
Gli effetti legali e patrimoniali dello scioglimento del matrimonio
L'affidamento e i diritti dei figli dopo la separazione
Si lasciano e lui rivuole i regali, ma ottiene “solo” un quadro da 600mila euro
Svuota la casa dell’ex ma non è punibile
Risarcimento danni da tradimento se ha leso la salute
Addio all’assegno di mantenimento legato al tenore di vita
 
ACCESSO AREA RISERVATA
Avvocato Email
Avvocato password
Password dimenticata?
Attenzione: controllare la correttezza dei dati inseriti
SEI UN AVVOCATO E VUOI MAGGIORI INFORMAZIONI?
Inviaci una mail e sarai contattato.