Egregioavvocato Loading...
Loading...
Naviga articoli avvocati per...

Separazione consensuale, giudiziale e per colpa

Separazione consensuale, giudiziale e per colpa
Separazione consensuale, giudiziale e per colpa La separazione può essere di tre tipi: consensuale, giudiziale e per colpa.

La separazione consensuale è lo strumento che serve alle coppie che vogliono separarsi di comune accordo; hanno entrambi già stabilito i diritti di ognuno, come l'assegno di mantenimento e la gestione dei figli.

L'accordo di separazione consensuale viene fatto privatamente con l'assistenza di un avvocato, tuttavia deve essere convalidato dal tribunale mediante un provvedimento.

Si tratta del tipo di separazione più semplice e tutta la procedura inizia con un ricorso presso la cancelleria del tribunale dove uno dei due coniugi ha la residenza o il domicilio.

Nel fascicolo verranno raccolti tutti i documenti che marito e moglie ritengono opportuni e il tribunale fisserà l'udienza nella quale dovranno comparire entrambi per un tentativo di riconciliazione.

Come previsto dall'articolo 708 del Codice di Procedura Civile, il presidente del tribunale ascolterà entrambi, prima singolarmente e poi insieme, e potrà prendere eventualmente dei provvedimenti.
servizi per te da egregioavvocato
richiedi valutazione e preventivo
chiedi consulenza al telefono
consulta scheda avvocati
chiedi un preventivo per il tuo caso
hai un problema urgente?
cerca avvocato: lista avvocati in italia
 
I presupposti per la separazione giudiziale sono stati redatti per la prima volta dal Codice Civile nel 1942 ed una volta era consentita solamente in caso di colpa.

Con la riforma del diritto di famiglia della Legge numero 551 del 1975, la separazione giudiziale è possibile se subentrano delle condizioni imprevedibili che rendano impossibile la convivenza o comportino problemi per l'educazione dei figli.

La convivenza divenuta intollerabile va accertata ed è valida anche se c'è il distacco affettivo di una sola delle due parti.

L'indagine sull'intollerabilità della convivenza deve tenere in considerazione il comportamento di entrambi i coniugi e la procedura è di competenza del tribunale del luogo dove un coniuge ha la residenza o il domicilio.

Alla prima udienza in tribunale devono intervenire entrambi con un avvocato e, se la mancata comparizione riguarda chi ha fatto la domanda, questa decade, se invece non compare il coniuge convenuto può essere fissata una nuova udienza.

Anche in questo caso il giudice ascolta i coniugi separatamente e poi insieme tentando la riconciliazione.
avvocati in evidenza specializzati in Separazione / Divorzio
Il giudice può dichiarare la separazione immediatamente anche in prima udienza e proporre l'udienza successiva per discutere degli aspetti patrimoniali e dei figli.

La separazione per colpa è disciplinata dall'articolo 151 del Codice Civile e viene fatta quando uno dei due coniugi adotta una condotta non conforme ai doveri del matrimonio.

A lui saranno addebitati i costi della separazione, che vanno richiesti mediante una domanda specifica da redigere tramite un avvocato.

Il giudice dovrà valutare i comportamenti illeciti e le prove che li dimostrino; se ne ricorrono i presupposti, pronuncerà subito una sentenza di separazione con addebito.

I doveri che devono essere violati per permettere l'addebito della separazione sono disciplinati dall'articolo 143 del Codice Civile e consistono sostanzialmente nell'obbligo di fedeltà, assistenza morale e materiale, collaborazione alla vita e al benessere della famiglia.

La condotta illecita deve determinare l'intollerabilità della convivenza ed essere responsabile della crisi matrimoniale.

Non basta l'infedeltà coniugale per ottenere l’addebito della separazione, ma bisogna che questa sia la causa della crisi della coppia e non sia dovuta in conseguenza ad una crisi preesistente.

Chiedi una consulenza legale ad uno dei nostri avvocati esperti.
avvocati in evidenza (gratuito patrocinio) specializzati in Separazione / Divorzio
Articoli per Diritto di Famiglia
Ti potrebbe interessare anche...
 
ACCESSO AREA RISERVATA
Avvocato Email
Avvocato password
Password dimenticata?
Attenzione: controllare la correttezza dei dati inseriti
SEI UN AVVOCATO E VUOI MAGGIORI INFORMAZIONI?
Inviaci una mail e sarai contattato.