Egregioavvocato Loading...
Loading...
Naviga articoli avvocati per...

Risarcimento danni da tradimento se ha leso la salute

Risarcimento danni da tradimento se ha leso la salute
Risarcimento danni da tradimento se ha leso la salute In una coppia di coniugi il tradimento è il motivo principale che causa la separazione e le conseguenti spese legali.

Il contratto matrimoniale prevede anche l’obbligo di fedeltà e, se questo viene meno, al partner traditore verranno addebitate tutte le spese di separazione e di divorzio.

Un tradimento è un fatto molto grave dal punto di vista psicologico e può comportare serie conseguenze per la salute, perché lede profondamente la dignità della persona ingannata; di norma nelle cause di separazione non è contemplato il risarcimento danni, ma in alcuni casi è possibile richiederlo e ottenerlo.

Secondo alcuni tribunali il risarcimento danni in seguito al tradimento causa un illecito civile, dal momento che il matrimonio comporta dei doveri morali ma anche giuridici, secondo quanto stabilito dall’articolo 143 del codice civile.
servizi per te da egregioavvocato
richiedi valutazione e preventivo
chiedi consulenza al telefono
consulta scheda avvocati
chiedi un preventivo per il tuo caso
hai un problema urgente?
cerca avvocato: lista avvocati in italia
 
Lo specifica anche l’articolo 160 del codice civile, come hanno fatto notare i giudici in una sentenza di qualche anno fa: «Gli sposi non possono derogare né ai diritti né ai doveri previsti dalla legge per effetto del matrimonio».

Da questa sentenza ne sono derivate altre che hanno messo in luce il fatto che il matrimonio non possa essere visto esclusivamente basandosi sul diritto di famiglia, ma anche sul codice civile e costituisca pertanto un illecito civile qualora ve ne siano i presupposti.

Se l’infedeltà causa dei danni alla salute del coniuge e pertanto va oltre l’offesa alla dignità e alla violazione dell’articolo 143, si configura un reato di natura civile.

In una sentenza del 2015, un uomo hanno indotto la moglie a convincersi di avere interrotto la sua relazione extraconiugale, mentendo spudoratamente e causandole una grave depressione. In questo caso i giudici hanno ritenuto il danno alla salute risarcibile perché è andato oltre alla lesione della dignità personale.
avvocati in evidenza specializzati in Separazione / Divorzio
La domanda di risarcimento danni causati da tradimento non può essere richiesta se non c’è l’addebito della separazione, come è stato ribadito in diverse sentenze.

La richiesta danni deve essere fatta in sede di giudizio e non può essere accolta se, pur essendoci stata una violazione dei doveri coniugali, al coniuge fedifrago non è stata addebitata la separazione o quando ormai è stata pronunciata la sentenza di divorzio; in una sentenza del 2015 il giudice ha rigettato la richiesta in quanto non vi erano gli estremi dell’illecito civile contemplati dall’articolo 2059 del codice civile.

«Il danno non patrimoniale deve essere risarcito solo nei casi determinati dalla legge». In questo caso era stato l’ex marito a chiedere il risarcimento danni perché la moglie lo aveva tradito numerose volte, ma la richiesta non è stata accolta dai giudici perché la sentenza di divorzio era stata già pronunciata.

Chiedi una consulenza legale ad uno dei nostri avvocati esperti.
avvocati in evidenza (gratuito patrocinio) specializzati in Separazione / Divorzio
Articoli per Diritto di Famiglia
Ti potrebbe interessare anche...
L’avvocato online spiega: la convivenza more uxorio. I diritti del convivente sull’abitazione familiare. Chiedi una consulenza all’avvocato
L’istanza di divorzio breve: le novità e il testo della legge. Chiedi un preventivo gratuito all’avvocato per vincere la causa
L’assegnazione della casa coniugale è un criterio sociale per i coniugi non abbienti. Verifica i tuoi requisiti on line.
L’avvocato online spiega: separazione e divorzio “facili” con la Legge 162/2014. Come procedere.
La separazione di fatto: in cosa consiste e quali possono essere gli esiti legali
Separazione non consensuale. Come procedere in caso il coniuge non voglia separarsi?
La specialità del procedimento di divorzio: modalità per presentare istanza
Il rifiuto di rapporti sessuali e l’addebito nell’istanza di separazione
Divorzio veloce in Comune con 16 euro o all’estero senza separazione
Pro e contro di matrimonio e convivenza in attesa della legge sulle unioni civili
Gli accordi prematrimoniali in Italia valgono come scritture private
Se ci sono troppe spese l’assegno di mantenimento all’ex non è dovuto.
Separazione consensuale, giudiziale e per colpa
Il cattivo odore giustifica il rifiuto di rapporti intimi
Gli effetti legali e patrimoniali dello scioglimento del matrimonio
L'affidamento e i diritti dei figli dopo la separazione
Si lasciano e lui rivuole i regali, ma ottiene “solo” un quadro da 600mila euro
Svuota la casa dell’ex ma non è punibile
Anche il tradimento a distanza comporta le spese di separazione
Addio all’assegno di mantenimento legato al tenore di vita
 
ACCESSO AREA RISERVATA
Avvocato Email
Avvocato password
Password dimenticata?
Attenzione: controllare la correttezza dei dati inseriti
SEI UN AVVOCATO E VUOI MAGGIORI INFORMAZIONI?
Inviaci una mail e sarai contattato.