Egregioavvocato Loading...
Loading...
Naviga articoli avvocati per...

Le nuove regole sull’adozione: stepchild adoption solo in casi eccezionali

Le nuove regole sull’adozione: stepchild adoption solo in casi eccezionali
Le nuove regole sull’adozione: stepchild adoption solo in casi eccezionali Nel lontano 1983, la legge numero 184 ha riformato le regole per l'adozione che oggi sono in continua evoluzione.

Tra le modifiche più importanti ci sono state l’eliminazione della distinzione tra adozione speciale e adozione ordinaria e le norme riguardanti l'adozione dei minori stranieri.

La legge numero 149 del 2001 ha sancito esplicitamente il fatto che il minore avesse diritto ad avere una famiglia; la prevalenza va sempre data alla famiglia di origine, per la quale sono previsti interventi di aiuto e di sostegno.

Quando la famiglia di origine non è in grado di provvedere al minore, la legge consente che questo venga educato in un'altra famiglia per garantirgli il diritto di vivere dignitosamente e ricevere un’istruzione.

Per poter adottare un minore vi sono alcuni requisiti fondamentali disciplinati dagli articoli 6 e 7 della legge numero 184 del 1983.

Una coppia che vuole adottare dei bambini deve essere unita in matrimonio da almeno tre anni e la loro età deve superare di almeno 18 anni ed essere non più alta di 45 rispetto a quella del bambino.
servizi per te da egregioavvocato
richiedi valutazione e preventivo
chiedi consulenza al telefono
consulta scheda avvocati
chiedi un preventivo per il tuo caso
hai un problema urgente?
cerca avvocato: lista avvocati in italia
 
In alcuni casi il giudice può aumentare ulteriormente il limite di età, purché sussistano conseguenze molto gravi per il minore evitando l'adozione, in particolare se la coppia ha già dei figli anche adottivi tra i quali ci sia almeno un minore, oppure quando si tratta di adottare il fratello o la sorella di un bambino già adottato.

Questa legge è disciplinata dall'attuale riforma della filiazione, cioè il decreto legislativo numero 154 del 2013.

Tutti i bambini bisognosi si possono adottare e vanno interpellati se hanno compiuto 12 anni e devono prestare necessariamente il loro consenso se ne hanno compiuti 14.

Per poter essere adottato, un bambino deve versare in una situazione di abbandono concreta ed essere privo di assistenza morale e materiale da parte dei genitori naturali o di chi dovrebbe provvedervi.

La mancanza di assistenza non deve essere di carattere transitorio e la legge dispone che il giudice debba segnalare ai Comuni gli stati di indigenza delle famiglie.

Le persone preposte devono attuare delle misure di sostegno perché il bambino venga educato adeguatamente dalla propria famiglia.
avvocati in evidenza specializzati in Minori / Adozioni
Quando questo non è possibile viene adottato, assume il cognome dei nuovi genitori e cessano i rapporti giuridici con la famiglia di origine salvo, in futuro, il divieto di matrimonio tra consanguinei.

La legge numero 219 del 2012 ha riformato la filiazione, equiparando i figli naturali a quelli adottivi o legittimi.

L’adozione del figlio del partner omosessuale, detta stepchild adoption, è stata oggetto di discussioni infinite negli ultimi mesi.

Le sentenze più recenti hanno stabilito che è possibile farla solamente in casi eccezionali.

Nel giugno del 2016 la Corte di Cassazione ha dato ragione ad una coppia di donne perché l'adozione da parte della compagna non avrebbe comportato conseguenze negative sul genitore biologico, cioè l'ex marito della donna.

La stepchild è stata ufficialmente bocciata dalle recenti leggi sulle unioni civili, ma nelle aule dei tribunali si sono moltiplicati i casi di richieste di adozione di bambini da parte di coppie gay, in particolare di figli ottenuti tramite maternità surrogate all'estero.

La decisione dei giudici è sempre stata in linea con la legge, pur mantenendo come primario il benessere del bambino.

In base a questo, vi sono state sentenze discordanti che hanno sempre e comunque messo al primo posto il minore, scatenando spesso polemiche riguardo all'annosa questione degli uteri in affitto, che secondo alcuni verrebbe incentivata legittimando la stepchild adoption.

Chiedi una consulenza legale ad uno dei nostri avvocati esperti.
avvocati in evidenza (gratuito patrocinio) specializzati in Minori / Adozioni
 
ACCESSO AREA RISERVATA
Avvocato Email
Avvocato password
Password dimenticata?
Attenzione: controllare la correttezza dei dati inseriti
SEI UN AVVOCATO E VUOI MAGGIORI INFORMAZIONI?
Inviaci una mail e sarai contattato.