Egregioavvocato Loading...
Loading...
Naviga articoli avvocati per...

Mantiene già una figlia, è indebitato, ma dovrà mantenere anche l’ex moglie e l’altra figlia

Mantiene già una figlia, è indebitato, ma dovrà mantenere anche l’ex moglie e l’altra figlia
Mantiene già una figlia, è indebitato, ma dovrà mantenere anche l’ex moglie e l’altra figlia Nonostante i debiti e l'assegno versato per una figlia, il giudice gli ha imposto anche il mantenimento della ex moglie e dell'altra figlia.

Sebbene l'uomo abbia dimostrato un reddito molto ridotto a causa di numerosi debiti da saldare e dell'assegno di mantenimento corrisposto a una figlia, il giudice gli ha ordinato il mantenimento dell’altra figlia e della ex moglie.

È quanto è capitato ad un ex marito che è stato portato in tribunale per il suo completo disinteresse nei confronti del supporto economico della famiglia.

L'uomo se n'è andato di casa lasciando moglie e due figlie in stato di indigenza e con il rischio di perdere la casa per colpa dei numerosi debiti accumulati.

I debiti sono stati contratti in seguito all'apertura di un negozio che è stato affidato all'ex moglie ed è fallito per colpa della sua cattiva gestione.
servizi per te da egregioavvocato
richiedi valutazione e preventivo
chiedi consulenza al telefono
consulta scheda avvocati
chiedi un preventivo per il tuo caso
hai un problema urgente?
cerca avvocato: lista avvocati in italia
 
Costretto a saldare i debiti e a mantenere una figlia, le sue precarie condizioni economiche non sono bastate al giudice per esimerlo dal pagamento di un assegno da versare anche alla ex moglie e all'altra figlia.

La difesa circa l'assoluta mancanza di reddito non è stata accettata dal giudice, che ha contestato una sia pur minima capacità economica certificata dalla dichiarazione dei redditi.

La donna, invece, ha dimostrato una totale assenza di entrate ed è per questo motivo che si è vista riconoscere 500 euro al mese da dividere tra lei e l'altra figlia. 

L'assegno di mantenimento deve essere versato dal coniuge in condizioni economiche più agiate rispetto all'altro e che si trova in stato di colpa del fallimento del matrimonio.
avvocati in evidenza specializzati in Mantenimento e Alimenti
L'uomo, abbandonando l'abitazione, si è reso responsabile della rottura del nucleo familiare ed avendo dimostrato una sia pur minima capacità economica con la dichiarazione dei redditi, è stato costretto dal giudice a versare un'ulteriore somma.

L'assegno di mantenimento può essere modificato in qualunque momento, a seconda delle mutate condizioni economiche degli ex coniugi.

Per quel che riguarda i figli spetterebbe ad entrambi provvedere al loro mantenimento, ma nel caso in questione la moglie essendo completamente priva di redditi ha diritto che sia il padre a provvedere ad entrambe le figlie.

Oltre alla dichiarazione dei redditi, il fatto che l'uomo versasse un assegno all'altra figlia ha dimostrato che aveva disponibilità economiche e a nulla è valso dichiararsi completamente privo di soldi.

I fatti hanno dimostrato il contrario e lo stato patrimoniale degli ex ha dato ragione alla moglie.
Chiedi una consulenza legale ad uno dei nostri avvocati esperti.
avvocati in evidenza (gratuito patrocinio) specializzati in Mantenimento e Alimenti
Articoli per Diritto di Famiglia
Ti potrebbe interessare anche...
 
ACCESSO AREA RISERVATA
Avvocato Email
Avvocato password
Password dimenticata?
Attenzione: controllare la correttezza dei dati inseriti
SEI UN AVVOCATO E VUOI MAGGIORI INFORMAZIONI?
Inviaci una mail e sarai contattato.