Egregioavvocato Loading...
Loading...
Naviga articoli avvocati per...

La casa comune costruita sul terreno dell’ex rimane a lui

La casa comune costruita sul terreno dell’ex rimane a lui
La casa comune costruita sul terreno dell’ex rimane a lui Quando ci si sposa scegliendo il regime patrimoniale di comunione dei beni sorgono sempre molti problemi in caso di separazione o divorzio. Rimane molto difficile per i giudici dividere equamente tra i due ex i beni comuni, ma nel caso che è stato discusso dalla Corte di Cassazione con una sentenza di marzo 2014, il tribunale non ha avuto dubbi.

La casa comune dei due coniugi era stata costruita su un terreno di proprietà esclusiva del marito, e la moglie, avendo partecipato alle spese, ne ha chiesto l'assegnazione. La richiesta è stata respinta sia in primo che in secondo grado ma la signora ha portato la vicenda anche in Cassazione.

I giudici della Suprema Corte hanno deciso in linea col primo Appello, perché la legge stabilisce che la casa costruita sul suolo esclusivo di uno dei due coniugi non rientra nella comunione dei beni. In questo caso, pur avendo partecipato alle spese, la casa è rimasta al proprietario del terreno e l’altro coniuge potrà ricevere al massimo una parte dei soldi investiti per la costruzione.
 
servizi per te da egregioavvocato
richiedi valutazione e preventivo
chiedi consulenza al telefono
consulta scheda avvocati
chiedi un preventivo per il tuo caso
hai un problema urgente?
cerca avvocato: lista avvocati in italia
 
Per poter quantificare ed ottenere indietro le somme spese per l'abitazione ci vuole un procedimento a parte, che non può essere fatto durante la sentenza di separazione. Per chiedere la restituzione dei soldi investiti bisogna avviare una causa e sostenere altre spese e costi legali non indifferenti, perché il giudizio di separazione non può far valere anche questo diritto.

Il regime di comunione dei beni prevede che tutti i beni che vengono acquistati dalla coppia dopo il matrimonio siano di entrambi e in caso di separazione i giudici devono stabilire come dividerli. Diventano di entrambi anche le cose comperate da uno solo, come l'automobile o la casa, e anche le aziende e gli utili di ditte gestite insieme che prima del matrimonio appartenevano a uno solo dei due.

I risparmi personali diventano comuni e rimangono di sola proprietà privata quelli di cui un coniuge era già proprietario prima del matrimonio, quelli strettamente personali o che servono all'esercizio della professione, l'eredità o il risarcimento danni in seguito ad un incidente che determini la perdita della capacità lavorativa.
avvocati in evidenza specializzati in Comunione / Separazione dei beni / Fondo patrimoniale
La casa viene esclusa dalla comunione dei beni solamente nel caso in cui al momento dell'atto d'acquisto vi sia il consenso dell'altro coniuge che conferma di voler far rientrare questo bene tra quelli personali del partner.

Se una casa viene edificata successivamente al matrimonio diventa di entrambi, ma nel caso in questione è rimasta di proprietà esclusiva del padrone del terreno. Sebbene la moglie abbia partecipato alle spese, per ottenerne il rimborso dovrebbe rivolgersi a degli avvocati esperti ed avviare una pratica a parte per riavere indietro i soldi investiti.

La comunione dei beni viene sciolta automaticamente in caso di separazione, divorzio, assenza o morte di uno dei due. La comunione si scioglie anche con la separazione giudiziale dei beni o l'annullamento del matrimonio.

Negli ultimi anni sono sempre meno le coppie che scelgono il regime patrimoniale di comunione dei beni, proprio per tutti i problemi che possono derivare in seguito ad una separazione o un divorzio. Si può cambiare il regime patrimoniale del matrimonio anche dopo le nozze, però solamente presso un notaio e con i costi che questo comporterà.
avvocati in evidenza (gratuito patrocinio) specializzati in Comunione / Separazione dei beni / Fondo patrimoniale
 
ACCESSO AREA RISERVATA
Avvocato Email
Avvocato password
Password dimenticata?
Attenzione: controllare la correttezza dei dati inseriti
SEI UN AVVOCATO E VUOI MAGGIORI INFORMAZIONI?
Inviaci una mail e sarai contattato.