Egregioavvocato Loading...
Loading...
Naviga articoli avvocati per...

Fondo patrimoniale: quando costituirlo diventa reato?

Fondo patrimoniale: quando costituirlo diventa reato?
Fondo patrimoniale: quando costituirlo diventa reato? Questo articolo si occupa della costituzione del fondo patrimoniale il quale di per sé non è sufficiente a dimostrare la malafede nei confronti dell'erario. La recente sentenza n. 9154/2016 della Cassazione, spiega l’avvocato specializzato, ha stabilito che non rappresenta reato di sottrazione fraudolenta al versamento di imposte il caso in cui il patrimonio residuo non attribuito nel fondo patrimoniale costituito è sufficiente a coprire il debito erariale.

Al centro della vicenda giudiziale vi è una società per azioni di Imperia a ristretta base azionaria a cui erano stati notificati due avvisi di accertamento per fraudolenta sottrazione al pagamento di imposte.

Il primo fu definito in sede di conciliazione, mentre per il secondo è stato presentato ricorso contro l'Agenzia delle Entrate e solo successivamente i due imputati, nonché coniugi, avevano creato un fondo patrimoniale familiare dei cui beni immobili il giudice per le indagini preliminari aveva disposto il sequestro preventivo.
servizi per te da egregioavvocato
richiedi valutazione e preventivo
chiedi consulenza al telefono
consulta scheda avvocati
chiedi un preventivo per il tuo caso
hai un problema urgente?
cerca avvocato: lista avvocati in italia
 
Spiegano gli avvocati esperti che l'accusa si basava sul principio che la creazione del fondo patrimoniale era funzionale alla sola elusione della riscossione dei tributi dovuti dagli atti di accertamento notificati al marito.

I coniugi in Cassazione lamentavano che i giudici di primo grado non avevano tenuto in considerazione che il marito aveva altri beni, anche di valore, non inclusi nel fondo patrimoniale e sufficienti ad appagare le pretese dell’Erario.

La Cassazione ha sottolineato che, a fronte di un fondo patrimoniale creato per sostenere i bisogni della famiglia, è fondamentale accertare che in questa costituzione esistano gli elementi costitutivi della sottrazione fraudolenta. Pertanto, spiega l’avvocato specializzato, il primo grado deve identificare quali siano gli aspetti dell'operazione economica che attestano la strumentalizzazione allo scopo di evitare il pagamento del debito tributario.
avvocati in evidenza specializzati in Comunione / Separazione dei beni / Fondo patrimoniale
Oltretutto, prosegue l’avvocato esperto, i giudici affermano che la scelta dei coniugi di creare un fondo rappresenta uno degli strumenti legittimi per realizzare e indirizzare i bisogni del nucleo familiare: pertanto, anche sotto il profilo della prova della sussistenza del dolo specifico di frode, è importante dimostrare che la costituzione del fondo patrimoniale abbia realmente messo in pericolo la solidità patrimoniale.

La Cassazione, sulla base di questi ragionamenti, annulla l'ordinanza di primo grado impugnata dai coniugi e rinvia al Tribunale perché si inizi un nuovo giudizio relativo ai soli aspetti legati all’esistenza di altri beni capaci di soddisfare le pretese dell’Erario, applicando correttamente i principi di diritto enunciati.

In sintesi gli avvocati esperti sottolineano che la Cassazione conferma la presenza di beni non inclusi nel fondo patrimoniale di valore adeguato a pagare l'Erario e il giudice deve motivare in modo corretto perché la creazione del fondo sarebbe utile a rendere più difficile la riscossione.
Se hai bisogno dell’assistenza legale di un avvocato specializzato, richiedi una consulenza legale direttamente sul portale.
avvocati in evidenza (gratuito patrocinio) specializzati in Comunione / Separazione dei beni / Fondo patrimoniale
 
ACCESSO AREA RISERVATA
Avvocato Email
Avvocato password
Password dimenticata?
Attenzione: controllare la correttezza dei dati inseriti
SEI UN AVVOCATO E VUOI MAGGIORI INFORMAZIONI?
Inviaci una mail e sarai contattato.