Egregioavvocato Loading...
Loading...
Naviga articoli avvocati per...

Risarcimento di incidenti gravi e mortali sul lavoro

Risarcimento di incidenti gravi e mortali sul lavoro
Risarcimento di incidenti gravi e mortali sul lavoro Secondo un recente sondaggio svolto dall’INAIL la causa principale degli infortuni mortali sul lavoro sono gli incidenti stradali. Gli ultimi dati dimostrano che gli incidenti sono progressivamente diminuiti nel corso degli anni, e questo significa che è stata fatta un'ottima opera di prevenzione degli stessi.

Bisogna anche considerare la crisi lavorativa degli ultimi tempi, ad ogni modo le condizioni di sicurezza sul luogo di lavoro sono decisamente migliorate. La prima causa di morte sul lavoro sono gli incidenti stradali, che siano avvenuti durante il lavoro o nel tragitto per andare sul luogo di attività.

I datori di lavoro sono obbligati a seguire rigide norme per tutelare i propri dipendenti dagli infortuni, perché in caso di morte o danni gravi l'ente che deve rimborsare il danno terrà in considerazione ogni minimo particolare che possa fare diminuire il risarcimento.

Gli infortuni presi in indagine dall’INAIL sono stati sia in itinere che sul luogo di lavoro ed è emerso che negli ultimi 10 anni le morti sul lavoro sono dimezzate.
 
servizi per te da egregioavvocato
richiedi valutazione e preventivo
chiedi consulenza al telefono
consulta scheda avvocati
chiedi un preventivo per il tuo caso
hai un problema urgente?
cerca avvocato: lista avvocati in italia
 
Secondo il resoconto annuale INAIL, i decessi nel 2014 sono stati 662 contro i 1278 del 2005 e il 54% degli incidenti è avvenuto fuori dall'azienda. La maggior parte dei sinistri è capitata nel settore dell'industria con 559 morti contro i 62 del settore agricolo.

Le morti per malattie professionali del 2014 sono state il 26% in meno rispetto a quelle del 2010 e l'85% dei casi è avvenuto a persone con età superiore ai 75 anni. L’attuale Legge di Stabilità ha adottato alcune misure di prevenzione (tra cui la rivalutazione del danno biologico), che hanno favorito il bilancio dell’INAIL, risultato in positivo del 36% in più rispetto al 2010.

Con il decreto legge datato 14 febbraio 2014 c’è stata una modifica degli importi dovuti per danno biologico. Il danno biologico viene riconosciuto al lavoratore che ha contratto una malattia professionale o una inabilità permanente al lavoro e le norme vengono aggiornate ogni anno. Oltre agli aggiornamenti ci sono delle disposizioni su cui basarsi in materia di infortuni sul lavoro.
avvocati in evidenza specializzati in Infortunistica sul lavoro
Lorenzo Falappi
Studio BFF
Avvocato - Milano
EA Ranking:
Avvocato online stella piena Avvocato online stella piena Avvocato online stella piena Avvocato online stella piena Avvocato online senza stella
Le leggi a cui bisogna fare riferimento sono il decreto legislativo numero 38 del 23 febbraio 2000, che stabilisce le “Disposizioni in materia di assicurazione contro gli infortuni sul lavoro e le malattie professionali, a norma dell'articolo 55, comma 1, della legge 17 maggio 1999, n. 144” e il Decreto del Presidente della Repubblica n. 1124 del 30 giugno 1965 che è il “Testo unico delle disposizioni per l'assicurazione obbligatoria contro gli infortuni sul lavoro e le malattie professionali”.

Il danno biologico viene considerato dall'INAIL sia che avvenga sul posto di lavoro che sul tragitto per andarci e per calcolarne il rimborso bisogna rifarsi alle tabelle INAIL che prevedono, nel caso in cui danno superi il 16%, anche una quota di rendita patrimoniale. La nuova Legge di Stabilità ha modificato questi importi le quote dei punti di invalidità.

In caso di danno grave o mortale può capitare che l'ente non quantifichi adeguatamente il risarcimento danni all'interessato o ai familiari sopravvissuti. In questo caso bisogna rivolgersi ad un avvocato esperto in questioni lavorative, ma comunque non prima di aver adempiuto alla prassi obbligatoria per legge, che passa per il datore di lavoro, il medico e la denuncia da parte dell'INAIL nel caso occorra un'indagine penale.
avvocati in evidenza (gratuito patrocinio) specializzati in Infortunistica sul lavoro
BARBARA COSTANTINI
studio Costantini
Avvocato - ROMA
EA Ranking:
Avvocato online stella piena Avvocato online stella piena Avvocato online stella piena Avvocato online stella piena Avvocato online mezza stella
ANTONELLO VIOLA
Studio Masotta Viola
Avvocato - ROMA
EA Ranking:
Avvocato online stella piena Avvocato online stella piena Avvocato online stella piena Avvocato online mezza stella Avvocato online senza stella
 
ACCESSO AREA RISERVATA
Avvocato Email
Avvocato password
Password dimenticata?
Attenzione: controllare la correttezza dei dati inseriti
SEI UN AVVOCATO E VUOI MAGGIORI INFORMAZIONI?
Inviaci una mail e sarai contattato.