Egregioavvocato Loading...
Loading...
Naviga articoli avvocati per...

Risarcimento danni da troppo ghiaccio

Risarcimento danni da troppo ghiaccio
Risarcimento danni da troppo ghiaccio Nei giorni scorsi è stata presentata al Tribunale federale dell'Illinois una class action contro Starbucks Corp. chiedendo un risarcimento danni per 5 milioni di dollari.

La rappresentante è una signora di Chicago che si chiama Stacy Pincus e sostiene che nelle bibite servite ci sarebbe così tanto ghiaccio che in realtà la quantità bevuta è inferiore alla metà di quella pagata.

Il ghiaccio riempie il bicchiere in maniera da aumentare il volume e il fatto che oltretutto le bibite ghiacciate costino più di quelle calde è ancora più grave.

La pubblicità di Starbucks è ingannevole, perché indica le dimensioni del bicchiere e non la reale quantità di bibita.

Secondo la documentazione allegata alla denuncia, il the ghiacciato è il prodotto sul quale Starbucks ha i profitti più alti e le bibite non contengono ciò che promettono.
servizi per te da egregioavvocato
richiedi valutazione e preventivo
chiedi consulenza al telefono
consulta scheda avvocati
chiedi un preventivo per il tuo caso
hai un problema urgente?
cerca avvocato: lista avvocati in italia
 
La maggior parte del bicchiere viene riempita dal ghiaccio e di conseguenza non rispetta ciò che si trova scritto nel listino.

La denuncia è per danni da truffa, violazione di garanzie implicite ed esplicite e procurati danni.

Stacy Pincus ha costituito una class action, chiedendo 5 milioni di dollari di risarcimento, portando ad esempio alcuni prodotti.

La bibita chiamata Venti iced coffee dovrebbe contenere 24 once di liquido ma in realtà, a causa del ghiaccio, ne contiene solamente 14.

Starbucks è uno dei più grandi rivenditori di caffè e bevande ghiacciate preparate in negozio e l'azienda offre tre misure di bevande: Tall, Grande, Venti e Trenta, che corrispondono rispettivamente a 12, 16, 24 e 30 once, ma la maggior parte del bicchiere è piena di ghiaccio.
avvocati in evidenza specializzati in Risarcimento danni
Nella denuncia lunga 29 pagine, Stacy Pincus sostiene che «un cliente Starbucks che ordina una bevanda fredda Venti riceve solo 14 once di tale bevanda, poco più della metà della quantità pubblicizzata».

Si legge inoltre che «Starbucks pubblicizza la dimensione delle tazze di bevanda fredda sul suo menu, piuttosto che la quantità di liquido che un cliente riceverà quando acquisterà una bevanda fredda ingannando i suoi clienti».

La class action ricerca tutti i clienti che hanno bevuto bibite Starbucks negli ultimi 10 anni ed è rappresentata dall'avvocato Steven Hart dello studio legale Hart, McLaughlin & Eldridge di Chicago.

Jaime Riley, la portavoce di Starbucks, ha fatto sapere tramite Courthouse News:

«Siamo consapevoli delle domande avanzate dal ricorrente, che noi crediamo essere senza fondamento. I nostri clienti capiscono e si aspettano che il ghiaccio sia una componente essenziale di qualsiasi bevanda ghiacciata. Se un cliente non è soddisfatto della bevanda, saremo lieti di rifarla».

Chiedi una consulenza legale ad uno dei nostri avvocati esperti.
avvocati in evidenza (gratuito patrocinio) specializzati in Risarcimento danni
 
ACCESSO AREA RISERVATA
Avvocato Email
Avvocato password
Password dimenticata?
Attenzione: controllare la correttezza dei dati inseriti
SEI UN AVVOCATO E VUOI MAGGIORI INFORMAZIONI?
Inviaci una mail e sarai contattato.