Egregioavvocato Loading...
Loading...
Naviga articoli avvocati per...

Si può pignorare tutto senza un limite minimo di debito

Si può pignorare tutto senza un limite minimo di debito
Si può pignorare tutto senza un limite minimo di debito Quando si tratta di recupero crediti sono pochi i limiti che la legge pone a tutela del debitore, non esiste un importo minimo e si può pignorare anche la prima casa.

La scelta di cosa pignorare è a discrezione del creditore, che opterà per il metodo che offre maggiori possibilità di recupero.

Prima di procedere si può fare una ricerca di beni pignorabili anche per via telematica su autorizzazione del tribunale.

È bene lasciare queste procedure agli avvocati, sebbene chiunque possa consultare ciò di cui dispone il debitore presso le banche, l'anagrafe tributaria, la conservatoria immobiliare o il pubblico registro automobilistico.

I tipi di pignoramento possibile sono tre: il pignoramento mobiliare, quello immobiliare e presso terzi.

Con il pignoramento mobiliare si vanno a colpire i beni mobili nell'abitazione del debitore o dove questi li tenga.
servizi per te da egregioavvocato
richiedi valutazione e preventivo
chiedi consulenza al telefono
consulta scheda avvocati
chiedi un preventivo per il tuo caso
hai un problema urgente?
cerca avvocato: lista avvocati in italia
 
Il pignoramento immobiliare riguarda terreni, case, garage, capannoni e solitamente deve essere preceduto da un'ipoteca.

L'ipoteca serve nel caso in cui il debitore abbia ulteriori creditori che intervengano sul medesimo immobile e permette di ottenere comunque un minimo di ricavo dalla vendita all'asta.

Per crediti inferiori a 50mila euro si può intervenire mediante un avvocato e chiedere alla controparte la negoziazione.

Una recente norma del Codice di Procedura Civile permette al creditore di conoscere anche i conti correnti del debitore mediante l'anagrafe dei conti correnti.

Questo è utile per il pignoramento presso terzi, quando vengono bloccati conti correnti, stipendi, pensioni e altre entrate del debitore.

Per quel che riguarda i creditori privati e le banche non esiste un limite minimo al di sotto del quale sia vietato il pignoramento.
avvocati in evidenza specializzati in Recupero Crediti / Esecuzioni
Equitalia non può pignorare la prima e unica casa di residenza e può ipotecare i beni del debitore solamente se il debito è superiore a 20mila euro.

Case e terreni possono essere pignorati solamente se il debito è superiore a 120mila euro e l'abitazione non sia la casa di residenza ed unico immobile posseduto dal debitore.

I creditori privati e gli istituti di credito possono ipotecare anche la prima e unica casa di residenza.

I debiti dopo un certo numero di anni cadono in prescrizione, a meno che non si intervenga con ulteriori azioni che fanno ripartire il tempo da capo.

I crediti dei professionisti come le fatture degli avvocati cadono in prescrizione dopo tre anni, così come gli atti notarili e le tasse automobilistiche.

Altri crediti come bollette, rate dei mutui, affitti, multe, spese condominiali vanno in prescrizione dopo cinque anni.

La regola generale è che i crediti si prescrivano in dieci anni e, non essendoci un limite minimo per pignorare i beni, i creditori hanno tutti i diritti di procedere per vie legali anche per ottenere somme modeste. Chiedi una consulenza legale ad uno dei nostri avvocati esperti.
avvocati in evidenza (gratuito patrocinio) specializzati in Recupero Crediti / Esecuzioni
 
ACCESSO AREA RISERVATA
Avvocato Email
Avvocato password
Password dimenticata?
Attenzione: controllare la correttezza dei dati inseriti
SEI UN AVVOCATO E VUOI MAGGIORI INFORMAZIONI?
Inviaci una mail e sarai contattato.