Egregioavvocato Loading...
Loading...
Naviga articoli avvocati per...

Le agenzie di factoring come alternativa a quelle di recupero crediti

Le agenzie di factoring come alternativa a quelle di recupero crediti
Le agenzie di factoring come alternativa a quelle di recupero crediti La parola factoring può essere tradotta con negoziazione, e rappresenta un tipo di contratto tra una società che cede tutti i suoi crediti all’agenzia e accetta in cambio un corrispettivo in denaro, che è una piccola percentuale del credito.

Generalmente ci si rivolge alla società di factoring quando non si vuole procedere per vie legali troppo lunghe e macchinose e si ha l'esigenza di ricevere subito almeno una parte del denaro.

Il funzionamento delle società di factoring è semplice. Se una persona o un'azienda deve dei soldi a un'altra, il creditore piuttosto che procedere per vie legali senza la certezza di riavere il proprio denaro, si rivolge alla società di factoring che paga in anticipo e subito una percentuale della cifra che generalmente ammonta al 3-5% del credito.

A questo punto sarà la società di factoring che si farà carico del credito e cercherà di recuperarlo dal debitore intascando tutto quello che riuscirà ad ottenere.
servizi per te da egregioavvocato
richiedi valutazione e preventivo
chiedi consulenza al telefono
consulta scheda avvocati
chiedi un preventivo per il tuo caso
hai un problema urgente?
cerca avvocato: lista avvocati in italia
 
Le società di factoring sono l’alternativa a quelle di recupero crediti, tramite le quali soltanto una piccola percentuale delle pratiche va a buon fine. Nel recupero crediti è veramente bassa la percentuale di pratiche che vanno a buon fine e a volte gli operatori compiono degli illeciti all'insaputa dei debitori.

Vi sono delle regole ben precise che delimitano i confini entro i quali possono agire le società di recupero crediti che spesso non vengono rispettati. Non possono ad esempio fornire informazioni false o telefonare ripetutamente con un numero anonimo minacciando cose improbabili come ad esempio il carcere.

Il mancato pagamento è un reato di natura civile pertanto è solamente l'ufficiale giudiziario che può intervenire. Non è possibile il pignoramento dei beni mobili o immobili e neanche il blocco dello stipendio, perché prima deve intervenire il giudice con un decreto ingiuntivo o una sentenza.

Le società di recupero crediti non possono telefonare o contattare con insistenza il debitore perché altrimenti incorrono nel reato di stalking. È vietato anche affiggere sulla porta solleciti di pagamento o divulgare a terze persone la situazione debitoria.
avvocati in evidenza specializzati in Recupero Crediti / Esecuzioni
Non si possono scrivere su buste o lettere parole come recupero crediti, pignoramento o simili che possono essere visti da altri creando imbarazzo e umiliazione nel debitore. Gli incaricati delle società di recupero crediti non sono assolutamente ufficiali giudiziari e non hanno alcun diritto di violare il domicilio delle persone: è legittimo rifiutarsi di parlare con loro e aprirgli la porta.

Spesso le società di recupero crediti non risolvono la situazione e anzi la peggiorano esasperando il debitore e costringendolo talvolta a rivolgersi ad un avvocato e procedere per vie legali.

Sono molte le aziende che preferiscono ottenere una parte del credito subito e senza pensarci più rivolgendosi alle agenzie di factoring, che danno almeno la certezza di pagare immediatamente una parte del denaro che con le agenzie di recupero crediti potrebbe essere pari a zero.

Anche dal punto di vista giuridico ci sono meno rischi, perché i metodi usati delle agenzie di recupero crediti sono a volte al limite della legalità.
avvocati in evidenza (gratuito patrocinio) specializzati in Recupero Crediti / Esecuzioni
 
ACCESSO AREA RISERVATA
Avvocato Email
Avvocato password
Password dimenticata?
Attenzione: controllare la correttezza dei dati inseriti
SEI UN AVVOCATO E VUOI MAGGIORI INFORMAZIONI?
Inviaci una mail e sarai contattato.