Egregioavvocato Loading...
Loading...
Naviga articoli avvocati per...

Il pignoramento presso terzi

Il pignoramento presso terzi
Il pignoramento presso terzi Il pignoramento presso terzi può riguardare beni mobili o immobili che siano nella disponibilità del debitore o di una terza persona.  Secondo le norme dell'articolo 343 del Codice di Procedura Civile la legge ammette due differenti ipotesi di pignoramento presso terzi: quella in il cui terzo sia in possesso dei beni del debitore o quella in cui il debitore vanti dei crediti nei confronti della terza persona.

Il pignoramento di crediti del debitore verso terzi o di cose del debitore che sono in possesso di terzi, si esegue mediante atto notificato personalmente al terzo e al debitore a norma degli articoli 137 e seguenti. L'atto deve contenere, oltre all'ingiunzione al debitore di cui all'articolo 492:
1) l'indicazione del credito per il quale si procede, del titolo esecutivo e del precetto;
2) l'indicazione, almeno generica, delle cose o delle somme dovute e la intimazione al terzo di non disporne senza ordine del giudice;
3) la dichiarazione di residenza o l'elezione di domicilio nel comune in cui ha sede il tribunale competente nonché l’indicazione dell’indirizzo di posta elettronica certificata del creditore procedente;
 
ACCESSO AREA RISERVATA
Avvocato Email
Avvocato password
Password dimenticata?
Attenzione: controllare la correttezza dei dati inseriti
SEI UN AVVOCATO E VUOI MAGGIORI INFORMAZIONI?
Inviaci una mail e sarai contattato.