Egregioavvocato Loading...
Loading...
Naviga articoli avvocati per...

Riforma sulla responsabilità medica: il ddl Gelli è legge

Riforma sulla responsabilità medica: il ddl Gelli è legge
Riforma sulla responsabilità medica: il ddl Gelli è legge Dopo un iter particolarmente lungo, la Camera ha approvato con 255 voti a favore, 22 astenuti e 113 contrari, il decreto legislativo Disposizioni in materia di sicurezza delle cure e di responsabilità professionale degli esercenti le professioni sanitarie.

La legge ha lo scopo di conciliare la tutela dei pazienti con il lavoro degli operatori medici, anche loro vittime della malasanità italiana.

In attesa della pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale, il ddl Gelli è stato accolto con grande entusiasmo dai lavoratori del settore sanitario e dal Ministro della salute Beatrice Lorenzin.

La riforma prevede alcune modifiche per quel che riguarda la responsabilità medica ed uno dei punti chiave più importanti è l’eliminazione della colpa lieve quando il medico ha rispettato tutte le linee guida e le pratiche necessarie previste dalla legge.

La riforma introdurrà anche il tentativo di conciliazione obbligatoria in caso di controversie tra medico e paziente, la responsabilità civile sarà sia della struttura sanitaria che del medico e la responsabilità penale sarà ridotta eliminando la colpa lieve.
servizi per te da egregioavvocato
richiedi valutazione e preventivo
chiedi consulenza al telefono
consulta scheda avvocati
chiedi un preventivo per il tuo caso
hai un problema urgente?
cerca avvocato: lista avvocati in italia
 
L’assicurazione sulla responsabilità civile diventerà obbligatoria e verrà istituito un fondo di garanzia per risarcire i danni causati dai medici che eccedano i massimali assicurativi.

Il provvedimento è volto a disciplinare in maniera più chiara e responsabile i medici e gli assistiti riguardo la sicurezza e le cure sanitarie, da sempre oggetto di diverbi e sentenze in tribunale.

Chi esercita una professione medica in strutture pubbliche o private sarà maggiormente tutelato dall’assicurazione obbligatoria e dal fondo di garanzia, ma vi sarà una maggiore salvaguardia anche per gli assistiti.

L’opposizione in Parlamento ha fatto leva sulla gestione del rischio sanitario e sulla quantificazione dei danni, perché ogni istituto ha delle tabelle proprie alle quali fare riferimento e questo creerà inevitabilmente delle diseguaglianze tra regioni e strutture ospedaliere, che avranno un metro di giudizio diverso per un diritto imprescindibile e primario come quello della salute.
avvocati in evidenza specializzati in Malasanità / Medicina Legale
Il decreto legge della Riforma sulla responsabilità medica è composto da 18 articoli e tra quelli che hanno destato maggiori polemiche c’è il numero 5, che parla di buone pratiche clinico-assistenziali e raccomandazioni previste dalle linee guida.

Quando la legge entrerà definitivamente in vigore, il Ministero della salute dovrà emanare un elenco ufficiale entro 90 giorni, che andrà aggiornato ogni due anni.

Oltre a cambiare la responsabilità civile e penale di medici e infermieri, per i pazienti sono state introdotte nuove regole per presunti casi di malasanità.

La legge vuole mettere al riparo i cittadini da quei medici che piuttosto che effettuare interventi chirurgici propongono medicine alternative di nessuna utilità per tutelarsi dall’accusa di omicidio colposo in caso di morte del paziente.

La legge Gelli prevede anche la nascita di una nuova figura professionale, il Garante per il diritto alla salute, al quale i cittadini potranno fare riferimento per lamentare casi di malasanità.

Chiedi una consulenza legale ad uno dei nostri avvocati esperti.
avvocati in evidenza (gratuito patrocinio) specializzati in Malasanità / Medicina Legale
 
ACCESSO AREA RISERVATA
Avvocato Email
Avvocato password
Password dimenticata?
Attenzione: controllare la correttezza dei dati inseriti
SEI UN AVVOCATO E VUOI MAGGIORI INFORMAZIONI?
Inviaci una mail e sarai contattato.