Egregioavvocato Loading...
Loading...
Naviga articoli avvocati per...

Medicine essenziali sparite dalle farmacie

Medicine essenziali sparite dalle farmacie
Medicine essenziali sparite dalle farmacie Il tema dei farmaci non più disponibili nelle farmacie è stato affrontato più volte anche su queste pagine, con un articolo dell’anno scorso che apriva il dibattito sulla scomparsa di alcune medicine per malattie gravi.

Il tema è ancora di attualità, perché i medicinali essenziali che non hanno nessun tipo di farmaco equivalente continuano a diventare improvvisamente irreperibili senza alcun motivo.

Ma dove vanno? È semplice, vanno all’estero nei paesi europei dove costano molto di più.

In seguito a numerose proteste e denunce dei cittadini, una nota casa farmaceutica è stata segnalata all’Antitrust, l’anno scorso.

Nel 2014 ha tolto dal mercato tre farmaci fondamentali per il trattamento dei tumori, facendoli ricomparire l’anno seguente con un aumento di prezzo superiore al 1000%. Un farmaco che costava 5,23 euro è sparito dal mercato ed è ricomparso al prezzo di 85,33 euro, senza nessuna possibilità di medicinali equivalenti.

La faccenda si è conclusa recentemente con una multa alla casa farmaceutica di oltre 5 milioni di euro per abuso di posizione dominante.
servizi per te da egregioavvocato
richiedi valutazione e preventivo
chiedi consulenza al telefono
consulta scheda avvocati
chiedi un preventivo per il tuo caso
hai un problema urgente?
cerca avvocato: lista avvocati in italia
 
Questa triste vicenda è solamente la punta di un iceberg che affonda le radici nella speculazione sulla salute delle persone che hanno bisogno di farmaci. Sono alcuni anni che le medicine scompaiono inspiegabilmente dal mercato, spesso ricomparendo a prezzi stratosferici o con alternative propagandate come migliori dalle aziende che devono lanciare nuovi prodotti.

Tra case farmaceutiche, grossisti e farmacisti c’è un rimpallo di responsabilità e di accuse reciproche, perché i farmaci vengono esportati all’estero dove costano di più ed è una pratica perfettamente legale.

Legale dal punto di vista delle logiche di mercato, ma non certo per il rispetto dei cittadini, perché un malato si può trovare all’improvviso nella condizione di non avere più l’unico farmaco che gli dava sollievo.

Le medicine che spariscono sono quelle per le malattie più gravi e spesso vanno e vengono senza una ragione precisa. In alcuni periodi si trovano e in altri no e i distributori di medicinali non sanno dare risposte adeguate, neanche sugli aumenti di prezzo.
avvocati in evidenza specializzati in Malasanità / Medicina Legale
L’esportazione delle medicine è un affare molto vantaggioso, ma dal punto di vista etico il fatto di lucrare sulla salute della gente è veramente disdicevole. Le leggi sulle esportazioni di medicinali sono chiare e tutelano principalmente il fabbisogno nazionale e successivamente quello estero.

I grossisti devono tenerne conto, ma fanno appello alla legge, che non stabilisce un quantitativo esatto necessario alla popolazione. Non c'è una misura precisa che decreti la quantità massima del farmaco esportabile, in altri termini non c’è un minimo nazionale stabilito dalla legge per tutelare la salute nazionale.

I grossisti possono fare quello che vogliono, alla stessa maniera delle case farmaceutiche, a meno che non si verifichino delle denunce di massa che portino a class action, processi e multe: solo così è possibile smuovere un po’ la situazione.

La distribuzione di medicine è un servizio pubblico e il business dei farmaci esportati all’estero è nato dalla confusione di ruoli tra farmacisti e grossisti, com’è stato ribadito più volte dall’Agenzia italiana del farmaco (AIFA).

Se inizialmente il fatto che i farmacisti vendessero ai grossisti non costituiva un problema, con il tempo molti prodotti sono spariti dal mercato italiano per finire in quello estero.

Chiedi una consulenza legale ad uno dei nostri avvocati esperti.
avvocati in evidenza (gratuito patrocinio) specializzati in Malasanità / Medicina Legale
 
ACCESSO AREA RISERVATA
Avvocato Email
Avvocato password
Password dimenticata?
Attenzione: controllare la correttezza dei dati inseriti
SEI UN AVVOCATO E VUOI MAGGIORI INFORMAZIONI?
Inviaci una mail e sarai contattato.