Egregioavvocato Loading...
Loading...
Naviga articoli avvocati per...

Focus sulle case di riposo o RSA. Richiedi assistenza legale

Focus sulle case di riposo o RSA
Focus sulle case di riposo o RSA È un dato di fatto che l'invecchiamento della popolazione sta aumentando e proprio per questo motivo occorrono interventi mirati alla prevenzione delle malattie, alla riabilitazione dell'anziano e al sostegno della sua famiglia.

Gli anziani non autosufficienti possono andare nelle vecchie case di riposo che oggi si chiamano RSA (residenze sanitarie assistenziali) dove trovare un’assistenza medica specifica per il loro problema. Pur non trattandosi di strutture ospedaliere, devono essere dotate di tutti i tipi di sostegno che necessitano le persone in parte o del tutto non autosufficienti.

Gli anziani che invece sono parzialmente autosufficienti possono andare nelle tradizionali case di riposo, che possono essere pubbliche, private o convenzionate. In quelle pubbliche o convenzionate le spese sono distribuite tra lo Stato, il paziente e il Comune, mentre in quelle private o non convenzionate l'intera retta deve essere pagata dall'anziano o dai suoi parenti.

Per poter accedere ad una residenza sanitaria assistita bisogna mettersi in una lista che spesso dura mesi o anni. Per questo motivo tante famiglie ricorrono a una badante, il che non aiuta lo Stato italiano perché queste assistenti inviano all'estero l'intero guadagno.
servizi per te da egregioavvocato
richiedi valutazione e preventivo
chiedi consulenza al telefono
consulta scheda avvocati
chiedi un preventivo per il tuo caso
hai un problema urgente?
cerca avvocato: lista avvocati in italia
 
I parametri per poter accedere ad una residenza sanitaria assistita sono due: l'ordine cronologico di presentazione e le condizioni di salute del paziente, che più sono gravi e maggiormente danno diritto di accesso alla RSA.

Dal punto di vista amministrativo il medico curante deve compilare una scheda sulle condizioni di salute dell'anziano ed è l'amministrazione della casa di riposo che dovrà decidere se e quando ammetterlo.

Il contratto dà alla residenza sanitaria la possibilità di modificare a proprio piacimento le caratteristiche del servizio, aumentare la retta e decidere le possibilità di accesso e di recesso.

Le condizioni contrattuali possono essere cambiate in qualunque momento senza preavviso ed essere variate addirittura durante la permanenza dell'anziano nella casa di riposo. Il contratto deve essere chiaro in ogni suo punto, ma spesso alcune condizioni sono molto nebulose: non è infrequente il caso che una casa di riposo sia stata citata in giudizio in tribunale.

Riuscire a prendere visione del contratto di accesso una casa di riposo è un'impresa ardua, perché il regolamento è talmente lungo e scritto in maniera criptica che sono ben poche le persone che riescono a comprendere interamente tutte le condizioni.
avvocati in evidenza specializzati in Malasanità / Medicina Legale
Il cittadino può valutare di rivolgersi a un avvocato esperto in questo tipo di problematiche, che potrà fornire un preventivo gratuito ai familiari del paziente.

La legge prevede che per le persone ultrasessantacinquenni o non autosufficienti le spese siano divise a metà tra il Comune e il servizio sanitario nazionale.

Il Comune può richiedere al paziente un contributo, che viene calcolato secondo la situazione economica personale dell'anziano giudicata tramite l’ISEE che, in base al decreto legge numero 130 del 2000, prevede che il calcolo vada fatto prendendo in considerazione solo ed esclusivamente il reddito dell'anziano.

È un errore che le residenze sanitarie assistite, comuni ed ASL prendano in considerazione anche il reddito dei parenti: il reddito da calcolare è solamente quello dell'anziano.

Bisogna avere ben chiaro questo particolare, perché la richiesta da parte dei comuni e del servizio sanitario del contributo dei parenti è illegittima in base anche ad una sentenza confermata dalla Corte di cassazione.
avvocati in evidenza (gratuito patrocinio) specializzati in Malasanità / Medicina Legale
 
ACCESSO AREA RISERVATA
Avvocato Email
Avvocato password
Password dimenticata?
Attenzione: controllare la correttezza dei dati inseriti
SEI UN AVVOCATO E VUOI MAGGIORI INFORMAZIONI?
Inviaci una mail e sarai contattato.