Egregioavvocato Loading...
Loading...
Naviga articoli avvocati per...

L’Inail risarcisce l’infortunio stradale solo se provoca invalidità

L’Inail risarcisce l’infortunio stradale solo se provoca invalidità
L’Inail risarcisce l’infortunio stradale solo se provoca invalidità L’Istituto Nazionale per l'Assicurazione contro gli Infortuni sul lavoro copre gli infortuni subiti dai lavoratori anche durante il percorso per andare a lavorare.

Si chiama infortunio in itinere e viene risarcito solamente se l’uso dell’auto è strettamente necessario, per esempio non esiste nessuna mensa aziendale e si è costretti a spostarsi per la pausa pranzo.

L'utilizzo di mezzi propri viene contemplato solamente quando sia indispensabile e non vi sia la possibilità di prendere un mezzo pubblico per recarsi a lavorare.

Nel corso degli anni le sentenze dei tribunali hanno legittimato l'uso del mezzo privato solamente nei casi in cui permettesse un notevole risparmio di tempo.

Andare a lavorare con un veicolo privato espone ad un rischio maggiore rispetto a farlo tramite un mezzo pubblico e infatti non è riconosciuto nessun indennizzo se una persona usa la bicicletta piuttosto che un autobus, a meno che non percorra zone vietate al traffico o piste ciclabili.
servizi per te da egregioavvocato
richiedi valutazione e preventivo
chiedi consulenza al telefono
consulta scheda avvocati
chiedi un preventivo per il tuo caso
hai un problema urgente?
cerca avvocato: lista avvocati in italia
 
Nel caso di infortuni stradali subiti con la propria vettura, il danno viene riconosciuto solamente se l'infortunio provoca un'invalidità permanente.

Il decreto legge numero 38 del 2000 tratta dell'assicurazione obbligatoria sul lavoro, che è sancita dall'articolo 38 della Costituzione: "I lavoratori hanno diritto che siano preveduti ed assicurati mezzi adeguati alle loro esigenze di vita in caso di infortunio, malattia, invalidità e vecchiaia, disoccupazione involontaria".

La legge dovrebbe tutelare il lavoratore nel percorso da casa al luogo di lavoro e l'assicurazione obbligatoria risarcisce in caso di danni, ma solo a determinate condizioni.

Il lavoratore ha diritto a un’indennità per il cosiddetto danno biologico, che viene corrisposta dall’I.N.A.I.L. nel caso di invalidità superiore al 6% e relativa ad infortuni e malattie professionali verificatesi dopo il 25 luglio 2000.

In caso di inabilità permanente compresa tra il 6 e il 15%, il lavoratore ha diritto ad un indennizzo una tantum a titolo di danno biologico.
avvocati in evidenza specializzati in Infortunistica Stradale
Ecco il testo integrale dell’articolo 12 del Decreto Legislativo 23 febbraio 2000, n. 38 "Disposizioni in materia di assicurazione contro gli infortuni sul lavoro e le malattie professionali, a norma dell'articolo 55, comma 1, della legge 17 maggio 1999, n. 144".

"Salvo il caso di interruzione o deviazione del tutto indipendenti dal lavoro o, comunque, non necessitate, l'assicurazione comprende gli infortuni occorsi alle persone assicurate durante il normale percorso di andata e ritorno dal luogo di abitazione a quello di lavoro, durante il normale percorso che collega due luoghi di lavoro se il lavoratore ha piu' rapporti di lavoro e, qualora non sia presente un servizio di mensa aziendale, durante il normale percorso di andata e ritorno dal luogo di lavoro a quello di consumazione abituale dei pasti".

"L'interruzione e la deviazione si intendono necessitate quando sono dovute a cause di forza maggiore, ad esigenze essenziali ed improrogabili o all'adempimento di obblighi penalmente rilevanti".

"L'assicurazione opera anche nel caso di utilizzo del mezzo di trasporto privato, purche' necessitato".

"Restano, in questo caso, esclusi gli infortuni direttamente cagionati dall'abuso di alcolici e di psicofarmaci o dall'uso non terapeutico di stupefacenti ed allucinogeni; l'assicurazione, inoltre, non opera nei confronti del conducente sprovvisto della prescritta abilitazione di guida".

Chiedi una consulenza legale ad uno dei nostri avvocati esperti.
avvocati in evidenza (gratuito patrocinio) specializzati in Infortunistica Stradale
 
ACCESSO AREA RISERVATA
Avvocato Email
Avvocato password
Password dimenticata?
Attenzione: controllare la correttezza dei dati inseriti
SEI UN AVVOCATO E VUOI MAGGIORI INFORMAZIONI?
Inviaci una mail e sarai contattato.