Egregioavvocato Loading...
Loading...
Naviga articoli avvocati per...

A cosa serve l’amministratore di condominio

A cosa serve l’amministratore di condominio
A cosa serve l’amministratore di condominio L’amministratore di condominio è una figura professionale indispensabile e obbligatoria per legge in alcuni casi.

Per poter diventare amministratori di condominio l’iter per conseguire l’abilitazione prevede una serie di adempimenti ed è fattibile solamente se il soggetto possiede i requisiti.

Nei condomini superiori ad otto appartamenti è obbligatoria la presenza dell’amministratore, negli altri casi è facoltativa; una volta il limite era di sei appartamenti, ma è stato innalzato ad otto negli ultimi anni.

L’amministratore ha un costo fisso che viene suddiviso in base ai millesimi di proprietà di ciascun condomino e si occupa di gestire tutte le spese delle parti comuni del palazzo.

Non è un compito semplice riuscire a mettere d’accordo tante persone su questioni economiche e le assemblee condominiali sono notoriamente fonte di litigi e discussioni agguerrite.

Ogni anno bisogna tenere un’assemblea condominiale che, tra le altre cose, nomina o conferma l’amministratore.
servizi per te da egregioavvocato
richiedi valutazione e preventivo
chiedi consulenza al telefono
consulta scheda avvocati
chiedi un preventivo per il tuo caso
hai un problema urgente?
cerca avvocato: lista avvocati in italia
 
L'amministratore del condominio può essere una persona fisica o giuridica, deve godere dei diritti civili e non essere mai stato condannato per reati contro la pubblica amministrazione.

L’amministratore non può essere nell’elenco dei protesti cambiari né essere interdetto o oggetto di misure di prevenzione: la mancanza di uno solo di questi requisiti fa interrompere immediatamente il mandato.

I titoli accademici necessari sono un corso di formazione apposito e corsi di aggiornamento periodici, oltre al diploma di scuola secondaria.

Dal punto di vista caratteriale l’amministratore deve essere una persona calma e capace di interagire con le persone in maniera empatica, in modo da sanare le liti e condurre in maniera costruttiva le assemblee.

Il condominio è qualificato come sostituto d’imposta ed è tenuto a versare i pagamenti a tutte le figure professionali che vi lavorano, come l’impresa di pulizie, il giardiniere e l’amministratore stesso.

L’amministratore tutti gli anni deve consegnare la certificazione unica e trasmetterla per via telematica, così come il modello 770 dove dichiara i versamenti alle imprese; ogni omissione o ritardo di questi adempimenti comporta delle sanzioni.
avvocati in evidenza specializzati in Condominio
L’amministratore fa da tramite tra le aziende che fanno i lavori approvati nelle delibere condominiali ed ha diversi adempimenti burocratici da curare, tra cui il registro dell’anagrafe condominiale.

Anche una società può amministrare dei condomini, in questo caso i requisiti valgono solamente per i soci responsabili e che si occupano materialmente del compito della gestione condominiale.

Per esercitare il mestiere di amministratore condominiale bisogna aprire la partita Iva all’Agenzia delle Entrate ed iscriversi alla gestione separata Inps, perché attualmente non esiste un albo professionale per la categoria.

Se i proprietari degli appartamenti decidono di affidare il compito di amministrare il condominio ad un inquilino, possono stipulare un contratto di lavoro occasionale con ritenuta d’acconto.

Chiedi una consulenza legale ad uno dei nostri avvocati esperti.
avvocati in evidenza (gratuito patrocinio) specializzati in Condominio
Articoli per Diritto Civile
Ti potrebbe interessare anche...
La consulenza dell'avvocato per un tema sentito in ogni condominio: stendere i panni gocciolanti.
Oneri condominiali in caso di vendita: chi e quanto paga? Risponde l'avvocato online.
Il parere legale: recintare le aree comuni con un cancello non è un'innovazione che necessita della maggioranza qualificata.
L'amministratore di condominio che falsifica il bollettino di versamento dell'acqua è punibile. Ecco perché.
Le norme condominiali circa il rumore: cosa dice l'avvocato online
Il vecchio amministratore non consegna la documentazione del Condominio al nuovo amministratore. Lo studio legale spiega come tutelarsi
Gli avvocati iscritti all’ordine rispondono: è possibile chiedere l’usucapione di una servitù di parcheggio su un'area condominiale?
L'ascensore da posizionare o da ristrutturare in Condominio. Chi decide?
Non tutti i condomini sono stati invitati alla riunione di condominio. La delibera è valida?
Un condomino non paga le spese dell'acqua: è possibile staccare la sua utenza? L’avvocato risponde
Se il regolamento condominiale lo vieta espressamente, non è possibile adibire un appartamento ad affittacamere
L’interesse soggettivo del condomino non può essere leso dall’interesse collettivo di tutti gli altri condomini. Cerca avvocati specializzati in questa materia e richiedi la loro assistenza legale
Le regole del condominio su lavori ordinari, straordinari e innovazioni
L'assemblea condominiale, quanti partecipanti occorrono per approvare le decisioni
Come procedere quando nel condominio vanno fatti lavori importanti
Lanciare rifiuti dalla finestra o provocare odori nauseabondi è reato
Costringere i condomini a sopportare puzzi è reato
Condominio verde, cambiano le regole
 
ACCESSO AREA RISERVATA
Avvocato Email
Avvocato password
Password dimenticata?
Attenzione: controllare la correttezza dei dati inseriti
SEI UN AVVOCATO E VUOI MAGGIORI INFORMAZIONI?
Inviaci una mail e sarai contattato.