Egregioavvocato Loading...
Loading...
Naviga articoli avvocati per...

Quando si può annullare una multa fatta con il Telelaser? L’avvocato risponde

quando-annullare-la-multa-con-il-telelaser
quando-annullare-la-multa-con-il-telelaser Prima di cercare un avvocato per farsi assistere nella contestazione di una contravvenzione, è bene che ci siano le condizioni necessarie per avere una buona possibilità di ottenere la ragione.

Per avere un parere legale competente conviene cercare un professionista specializzato in materia di Codice della strada e che possa fornire un preventivo gratuito per risolvere un problema riguardante contravvenzioni, sospensione di patente e detrazione di punti dalla stessa.

Il caso più frequente di contestazione di multe fatte con il Telelaser è quello della mancanza di adeguata segnalazione: la multa con il Telelaser è nulla se manca il doppio segnale sulla carreggiata.

Recentemente la sezione civile del tribunale di Trento ha dato ragione a un automobilista che aveva presentato ricorso in seguito ad una multa di 822 euro con sospensione della patente di guida e detrazione di 10 punti dalla stessa.

La contravvenzione era stata fatta dalla polizia stradale lungo la strada statale del Brennero tramite un'apparecchiatura Telelaser.
servizi per te da egregioavvocato
richiedi valutazione e preventivo
chiedi consulenza al telefono
consulta scheda avvocati
chiedi un preventivo per il tuo caso
hai un problema urgente?
cerca avvocato: lista avvocati in italia
 
Il tribunale di Trento ha dato ragione all'automobilista perché il segnale riguardante il controllo della velocità era presente solamente sulla corsia di destra e quindi non visibile sul lato sinistro, dove stava procedendo la macchina impegnata in un sorpasso.

Sulla destra c'era il veicolo sorpassato che ostruiva la visione e questo è stato dimostrato con una fotografia presentata al giudice di Trento. Il fatto che l'automobilista non fosse stato in grado di vedere la segnalazione dell'apparecchiatura Telelaser è stato sufficiente per far annullare la contravvenzione, perché le postazioni di controllo stradali utilizzate per il rilevamento della velocità devono essere visibili in maniera molto chiara con cartelli e indicazioni luminose.

La carreggiata lungo la quale è stata fatta la multa era a doppia corsia e quindi le segnalazioni dovevano essere due, una a destra e una a sinistra in alto, in modo da permettere anche a chi fosse impegnato in un sorpasso di poter vedere il cartello di segnalazione.
avvocati in evidenza specializzati in Autovelox / Multe
Il comma 6 bis dell’articolo 142 del Codice della strada dice che: “Le postazioni di controllo sulla rete stradale per il rilevamento della velocità devono essere preventivamente segnalate e ben visibili, ricorrendo all'impiego di cartelli o di dispositivi di segnalazione luminosi, conformemente alle norme stabilite nel regolamento di esecuzione del presente codice. Le modalità di impiego sono stabilite con decreto del Ministro dei trasporti, di concerto con il Ministro dell'interno”.

Questa norma è stata introdotta con il decreto legge numero 117 del 3 agosto 2007 ed entrato in vigore da agosto 2007, che riguarda il nuovo Codice della strada e le relative modifiche sulla “straordinaria necessità ed urgenza di introdurre norme modificative del Codice della strada, al fine di contenere il crescente tasso di incidentalità sulle strade, sia individuando linee di intervento preventivo, sia inasprendo il regime sanzionatorio connesso alle violazioni che comportino maggior incidenza di rischio per la sicurezza stradale, nonché' ulteriori norme preordinate alla stessa finalità”.

Il cittadino non è tenuto ad essere aggiornato su tutte le leggi e le variazioni del Codice della strada, è molto più semplice consultare un avvocato della propria città che abbia uno studio legale e sia reperibile anche on-line per poterlo contattare più facilmente.
avvocati in evidenza (gratuito patrocinio) specializzati in Autovelox / Multe
 
ACCESSO AREA RISERVATA
Avvocato Email
Avvocato password
Password dimenticata?
Attenzione: controllare la correttezza dei dati inseriti
SEI UN AVVOCATO E VUOI MAGGIORI INFORMAZIONI?
Inviaci una mail e sarai contattato.