Egregioavvocato Loading...
Loading...
Naviga articoli avvocati per...

Nuove sanzioni per omicidio stradale e guida pericolosa: carcere fino a 12 anni e ritiro della patente fino a 30 anni

omicidio stradale e guida pericolosa
omicidio stradale e guida pericolosa È entrata in vigore da poco tempo la nuova legge sull'omicidio stradale, che ha introdotto nel Codice Penale due nuovi articoli: reato di omicidio stradale e lesioni personali stradali gravi e gravissime.

La legge numero 41 del 23 marzo 2016 tratta di "Introduzione del reato di omicidio stradale e del reato di lesioni personali stradali, nonché disposizioni di coordinamento al decreto legislativo 30 aprile 1992, n. 285, e al decreto legislativo 28 agosto 2000, n. 274".

Le novità della legge sono tante e hanno fatto discutere per l'eccessiva severità che colpisce non soltanto i pirati della strada, ma anche chi commette infrazioni involontarie.

Le nuove sanzioni introdotte sono parecchie e molto severe, inaspriscono le pene anche per infrazioni comuni come il sorpasso in corrispondenza di una linea continua, l'eccesso di velocità o l'attraversamento con il rosso, che vengono equiparate alla guida in stato di ebbrezza.
servizi per te da egregioavvocato
richiedi valutazione e preventivo
chiedi consulenza al telefono
consulta scheda avvocati
chiedi un preventivo per il tuo caso
hai un problema urgente?
cerca avvocato: lista avvocati in italia
 
Anche coloro che erano d'accordo ad aumentare le pene per i reati contro il Codice della Strada, sono rimasti perplessi di fronte all'accostamento di infrazioni involontarie a quelle volontarie, come mettersi consapevolmente alla guida in stato di ebbrezza.

A volte gli automobilisti commettono violazioni involontarie e non è giusto che vengano sanzionati come quelli che infrangono il codice della strada consapevolmente.

L'omicidio stradale adesso è diventato legge, secondo il nuovo articolo numero 589 bis del Codice Penale chiunque causa la morte di una persona effettuando manovre pericolose oppure ponendosi alla guida in stato di ebbrezza è punito con la reclusione da cinque a dieci anni.

Il carcere aumenta da otto a dodici anni in caso di guida sotto l'effetto di droghe o di alcol superiore a 1,5 grammi per litro; il tasso alcolico considerato medio che prevede la pena da cinque a dieci anni è tra 0,8 g/l e 1,5 g/l.

La pena può essere triplicata per chi causa la morte di persone, viaggia senza patente o senza assicurazione.
avvocati in evidenza specializzati in Autovelox / Multe
L'articolo 590 bis del Codice Penale prevede il carcere fino a tre mesi per chi provoca lesioni gravi e da uno a tre anni per le lesioni gravissime.

In caso di guida sotto l’effetto di stupefacenti o alcol, va da tre a cinque anni per lesioni gravi e da quattro a sette anni per lesioni gravissime.

Per chi commette infrazioni di guida pericolosa come eccesso di velocità, attraversamento del semaforo rosso e inversione di marcia, è prevista la reclusione da un anno e mezzo a tre anni se commette lesioni gravi e da due a quattro anni per lesioni gravissime.

In caso di fuga le pene aumentano da un terzo a due terzi e non possono comunque essere inferiori a cinque anni di carcere.

Per l'omicidio stradale è prevista la revoca della patente per dieci anni; se il reo ha precedenti per droga, il ritiro della patente può arrivare a vent'anni e a chi fugge dopo aver causato un incidente mortale verrà ritirata la patente per trent'anni.

Le critiche maggiori al nuovo decreto legge vengono dal fatto che sono assimilate le pene relative a condotte di semplice distrazione, seppur grave, a quelle di volontarietà come guidare consapevolmente ubriachi o drogati.
Richiedi una consulenza legale ad uno degli avvocati specializzati presenti sul portale.
avvocati in evidenza (gratuito patrocinio) specializzati in Autovelox / Multe
 
ACCESSO AREA RISERVATA
Avvocato Email
Avvocato password
Password dimenticata?
Attenzione: controllare la correttezza dei dati inseriti
SEI UN AVVOCATO E VUOI MAGGIORI INFORMAZIONI?
Inviaci una mail e sarai contattato.