Egregioavvocato Loading...
Loading...
Naviga articoli avvocati per...

Via al nuovo Codice degli Appalti e prime multe

Via al nuovo Codice degli Appalti e prime multe
Via al nuovo Codice degli Appalti e prime multe Firenze sarà il primo Comune italiano a debuttare con il nuovo Codice degli Appalti, il bando è già consultabile sul sito Internet del Comune toscano.

Da oggi fino al termine del 2016 il Comune di Firenze ha intenzione di lanciare 150 gare di appalto per un valore di 35 milioni di euro.

I lavori riguarderanno viabilità, scuole, verde pubblico e saranno sotto soglia, cioè sotto al milione di euro.

Il nuovo Codice degli Appalti prevede che le aziende interessate si iscrivano in una tipologia specifica di lavoro, che sono suddivisi in base alle categorie; successivamente ci sarà un sorteggio e gli operatori economici verranno invitati a partecipare alla gara.

Il sindaco di Firenze Dario Nardella ha annunciato il cambiamento delle regole per quel che riguarda l'assegnazione dei bandi per i lavori pubblici.
servizi per te da egregioavvocato
richiedi valutazione e preventivo
chiedi consulenza al telefono
consulta scheda avvocati
chiedi un preventivo per il tuo caso
hai un problema urgente?
cerca avvocato: lista avvocati in italia
 
"Siamo i primi in Italia ad applicare il nuovo Codice degli Appalti che prevede la formazione di elenchi di imprese per gli investimenti sotto soglia" ha detto alla stampa, facendo un elenco delle opere in programma nella città toscana.

Oltre agli interventi sulle strade cittadine e nei parchi pubblici, sono previste anche opere di restauro e la messa in sicurezza di piazza San Marco.

Palazzo Vecchio sarà dunque il primo Comune in Italia a mettere in pratica le norme del nuovo Codice degli Appalti, le cui procedure permetteranno di semplificare e velocizzare l'aggiudicazione delle gare.

Il sindaco ha ribadito di voler investire almeno 35 milioni di euro per appalti di valore inferiore al milione, in città verranno presto aperti numerosi cantieri ed eseguiti finalmente lavori pubblici che i cittadini aspettano da anni.
avvocati in evidenza specializzati in Appalti Pubblici
Il Comune fiorentino ha anche intenzione di esternalizzare una parte delle tasse, che avverrà tramite un bando che permetterà a un'altra ditta di svolgere molti lavori attualmente a carico dei dipendenti comunali.

In questo modo sarà possibile svolgere altre attività, demandando ad un'azienda esterna la concessione della riscossione dei tributi, che durerà sei anni. Il bando verrà pubblicato entro la fine dell'estate.

Nei giorni scorsi l’ANAC ha applicato la prima contravvenzione prevista dal nuovo Codice degli Appalti.

In base alle ultime regole, invece che andare in tribunale la stazione appaltante e l'impresa si sono rivolte all'autorità anticorruzione.

L’irregolarità contestata era la mancanza di autocertificazione relativa alla progettazione e alla realizzazione di un'opera pubblica.

L'impresa ha impugnato la contravvenzione e, invece che fare ricorso al Tar, è ricorsa al precontenzioso disciplinato dall’articolo 211 del Codice degli Appalti.

In base a questa regola si evitano tutte le lungaggini burocratiche di un processo e le parti sottopongono il caso all’ANAC, che deve emettere un parere vincolante entro 30 giorni.

Contro il parere dell’ANAC si può fare ricorso, rischiando però di peggiorare la situazione incorrendo nell'accusa di aver agito in malafede.
Chiedi una consulenza legale ad uno dei nostri avvocati esperti.
avvocati in evidenza (gratuito patrocinio) specializzati in Appalti Pubblici
BARBARA COSTANTINI
studio Costantini
Avvocato - ROMA
EA Ranking:
Avvocato online stella piena Avvocato online stella piena Avvocato online stella piena Avvocato online stella piena Avvocato online mezza stella
ANTONELLO VIOLA
Studio Masotta Viola
Avvocato - ROMA
EA Ranking:
Avvocato online stella piena Avvocato online stella piena Avvocato online stella piena Avvocato online mezza stella Avvocato online senza stella
 
ACCESSO AREA RISERVATA
Avvocato Email
Avvocato password
Password dimenticata?
Attenzione: controllare la correttezza dei dati inseriti
SEI UN AVVOCATO E VUOI MAGGIORI INFORMAZIONI?
Inviaci una mail e sarai contattato.